:: Home arrow News arrow Gennaio 2019 - Visioni per il patrimonio industriale
Gennaio 2019 - Visioni per il patrimonio industriale
2019 Visioni per il patrimonio industriale

Le attività umane  – in particolare la combustione di carbone, gas e petrolio – sono la causa principale del cambiamento climatico ma ricordiamo anche l’utilizzo di pesticidi e fertilizzanti chimici, forme di sfruttamento non sostenibile dei suoli agricoli e soprattutto il consumo di suolo  che ha raggiunto livelli insostenibili in Italia. 


Secondo un recente studio di Confartigianato Veneto, realizzato da Smart Land in collaborazione con la Regione, in Veneto sono 10.627 i capannoni abbandonati, di cui 6.000 utilizzabili e quasi 5.000  non utilizzabili.
Per far fronte a questa situazione in Veneto è arrivata lo scorso anno la nuova legge regionale sul contenimento del consumo di suolo (14/2017) che, forse tardivamente, si è posta l’obiettivo di mettere un limite al consumo di suolo, col traguardo di un incremento dell’occupazione netta di terreno pari a zero da raggiungere entro il 2050.

Questa tuttavia non è solo una legge che vuole bloccare l’inutile occupazione di suolo non ancora urbanizzato ma vuole anche promuovere la rigenerazione di strutture obsolete e volumi improduttivi in uuna logica di qualità e funzionalitUn innovativo sistema di vertical farming darà a queste strutture una nuova destinazione d’uso a fini produttivi e consentirà la loro riqualificazione ambientale, economica e funzionale.

Le Vertical Farms integrate negli edifici dismessi generano un importante indotto economico e stimolano la creazione di un distretto agro-alimentare avanzato, oltre a rappresentare una opportunità di diversificazione e di apertura di nuovi mercati.?

 
Pros. >

Ricerca nel sito

 
Progetto pandora di architettura sostenibile, ecocostenibilità e abitazioni ecologiche

Marcaliberatutti
Padova Sostenibile