Realizzazioni

Progetti
Fotogallery
Intervista a Nicoletta Marin
"Ecologia urbana"
- ne parliamo con -
Nicoletta Marin Gentilini
[fonte: www.asterisconet.it]
:: Home arrow Articoli
Articoli
Verde Verticale, Verde Pensile, Vegetazione Verticale
Si definisce verde verticale una parete coltivata con piante specifiche. Queste sono fatte radicare in compartimenti tra due strati di materiale fibroso ancorato alla parete.
Il verde pensile, o vegetazione verticale, è spesso concepita come un'opera d'arte per la sua bellezza.
Leggi tutto...
 
Non esiste una fonte ideale
Le opinioni che abbiamo raccolto fra le professioniste della Fondazione Bellisario sul problema energetico dell'Italia sono generalmente concordi su questo punto. “Non esiste un'unica fonte ideale per la produzione di energia elettrica. Solo un mix equilibrato di fonti può dare una valida risposta ai diversi bisogni che l'energia elettrica deve soddisfare”, è il parere di Chiara Caressa, capo della pianificazione di Alpiq Italia, la filiale italiana della nuova società elettrica svizzera, nata dalla fusione della ticinese Atel con la romanda Eos.
Leggi tutto...
 
A ogni domanda risponde la fonte giusta
Caressa, da parte sua, mette bene in luce il problema di fondo che caratterizza la produzione e la distribuzione dell'energia elettrica: non tutte le fonti possono coprire tutti i tipi di fabbisogno, che sono “per alcuni versi antitetici”.
Leggi tutto...
 
Approvvigionamenti incerti e caro-bollette
Caressa tocca un altro problema fondamentale: “Abbiamo bisogno di certezza della disponibilità dell'energia elettrica, senza rischi di eccessiva dipendenza dall'estero, abbiamo bisogno di un'energia elettrica assai meno costosa che salvaguardi la competitività del nostro Sistema Paese, e abbiamo bisogno di energia elettrica pulita, prodotta con fonti rinnovabili che tutelino l'ambiente”.
Leggi tutto...
 
Una grande opportunitą e qualche rischio
Detto così, sembra facile. Ma per l'Italia sarebbe una rivoluzione di grandissima portata, che inciderebbe su tutto il sistema produttivo ed energetico, privilegiando certe aziende e penalizzandone altre.
Leggi tutto...
 
Il nucleare deve uscire dal silenzio
“È comprensibile che la gente oggi sia ancora timorosa nei confronti del nucleare e anche di altri tipi di centrali”, fa notare Caressa. “È lo scotto che si paga per anni di silenzi, che hanno lasciato campo libero a logiche contrarie alla crescita e allo sviluppo tecnologico.
Leggi tutto...
 
Fonti pulite sempre pił competitive
Sulle fonti rinnovabili e l'efficienza energetica, invece, siamo tutte d'accordo: bruciare combustibili fossili produce anidride carbonica, un gas che intrappola il calore del sole nell'atmosfera terrestre, provocando il riscaldamento del pianeta, con i cambiamenti climatici che abbiamo già cominciato ad osservare.
Leggi tutto...
 
Efficienza e risparmio innanzi tutto
“Prima di parlare di nuovi investimenti - suggerisce Nicoletta Marin - mi preoccuperei degli sprechi energetici. L'allarme viene da società di consulenza specialiste di risparmio energetico: l'Italia spreca ogni anno ciò che potrebbero produrre ben 8 centrali nucleari a causa dei suoi edifici inefficienti.
Leggi tutto...
 
La cultura della gestione energetica
“In primo luogo - sostiene Emanuela Putoto - si deve creare e diffondere la cultura della gestione dell’energia, sia con l’imposizione di divieti e prescrizioni tecniche ma anche con un sistema di stimoli e incentivi economici che coinvolgano e indirizzino aziende e singoli cittadini a scelte consapevoli per il risparmio energetico e la conseguente riduzione delle emissioni.
Leggi tutto...
 
Non divieti ma incentivi
“In materia di incentivazione alle energie pulite - concorda Chiara Caressa - si è operato negli ultimi anni molto bene, anche grazie al ruolo propulsivo dell'Authority per l'Energia e il Gas.
Leggi tutto...
 
Il Nord Est vuole le agroenergie
L'imprenditorialità del Nord Est, d'altra parte, cerca di porre rimedio a questi ritardi: “Numerose aziende agricole venete - spiega Nicoletta Marin - stanno progettando e realizzando impianti solari, impianti per la produzione di biogas o per la combustione di biomasse agroforestali.
Leggi tutto...
 
Stimolare la ricerca sull'energia verde
“La mia opinione - puntualizza Tripaldi - è che sia necessario potenziare gli incentivi in modo da stimolare la crescita e la ricerca nel campo della Green Energy: un utile esempio in Europa è rappresentato dalla Germania, che con una politica di incentivazione del fotovoltaico sta diventando leader di tecnologia nel settore.
Leggi tutto...
 

Ricerca nel sito

 
Progetto pandora di architettura sostenibile, ecocostenibilità e abitazioni ecologiche